Cina, il virus Stuxnet manda in tilt milioni di computer

1 Oct

Un virus informatico estremamente sofisticato ha colpito milioni di computer usati nell’ industria cinese. Lo scrive oggi il quotidiano di Hong Kong South China Morning Post (Scmp). Il giornale afferma che il virus è conosciuto come Stuxnet ed è stato definito «la prima super-arma cibernetica». Stuxnet colpisce i sistemi informatici creati dalla compagnia tedesca Siemens, una delle principali fornitrici di computer della Cina. Il virus avrebbe colpito circa sei milioni di computer. L’ attacco informatico sarebbe partito dal territorio degli Stati Uniti. Una portavoce della Siemens ha affermato che molti sistemi informatici di sua produzione vengono usati anche ad Hong Kong, ma non si ha no «Campanelli di allarme sono suonati in tutti i principali settori industriali», ha dichiarato al giornale Wang Zhantao, un ingegnere informatico cinese che lavora nella diffusione dei programmi anti-virus. L’ agenzia Nuova Cina aggiunge che secondo un alto funzionario del ministero dell’ industria e della tecnologia informatica di Pechino, se l’ attacco si rivelerà «serio», il governo cinese potrebbe «riconsiderare (l’opportunità) di concedere le licenze ai prodotti della Siemens». Il giornale aggiunge che la stessa Siemens ha individuato il virus nel luglio scorso, basandosi sulle informazioni ricevute da clienti che ne erano stati vittime. Fonte Ansa

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: